PUOI TROVARCI ANCHE SU:

RICEVI LE NOSTRE NEWS:



 

Privacy Policy

Marcatura CE

Generalità e contenuti

Dal 2010 l'Unione Europea ha fissato regole ben precise per i serramenti per esterni, stabilendo che possano essere messi in commercio solo prodotti che abbiano ottenuto il marchio di conformità CE.
Step iniziale e necessario per l' ottenimento della marcatura CE è il superamento di prove iniziali di tipo da effettuarsi presso laboratori esterni notificati, che sottopongono un infisso campione ad un ciclo di test su caratteristiche rilevanti, definite dalle normative europee unificate.

Le prove obbligatorie vengono realizzate utilizzando un banco prova, ossia una parete realizzata in modo da creare una camera a tenuta stagna sulla supeficie esterna del serramento che vi viene fissato, e dove quindi vengono riprodotte artificialmente situazioni atmosferiche a seconda del parametro da testare:

permeabilità all'aria secondo norma UNI EN 1026
- misura la quantità di aria che filtra da una finestra chiusa in condizioni di pressione diversa tra esterno ed interno ...in parole meno ortodosse gli spifferi che fessurano quando soffia aria verso interno!  Quattro classi di prestazione possibili, da 1, il minimo per poter dichiarare superata la prova a 4, la migliore.

tenuta all'acqua secondo norma UNI EN 1027 - misura la capacità di una finestra di impedire le infiltrazioni di acqua, in presenza di vento crescente. L'infisso viene irrorato sull' esterno con una quantità costante di acqua ed ogni cinque minuti si aumenta la pressione dell'aria che spinge verso interno. Ad ogni cambio pressione si verifica che non ci siano infiltrazioni e quindi si prosegue fino al verificarsi delle stesse, o meglio ancora fino alla classe di tenuta massima prevista. Classi crescenti di tenuta da 1A a 9A, e tre classi volontarie oltre la nona. 

resistenza al vento secondo norma UNI EN 12210 - misura la capacità di un infisso sottoposto a forti pressioni, come quelle causate dal vento, di mantenere una deformazione ammissibile e di salvaguardare la sicurezza degli utilizzatori. La finestra viene sottoposta ad un ciclo di 50 pressioni uniformi e ad un colpo finale di pressione molto elevata, dopo di che si verifica che la permeabilità all'aria provata in precedenza sia rimasta nel range di variazione consentito e che non siano presenti danneggiamenti nei dispositivi di manovra. La classificazione dell'infisso per questa prova è composta da una cifra da 1 a 5 per crescente resistenza al vento e una lettera A/B/C per le difformità post prova. 

Ottenuto almeno il valore minimo previsto dalla normativa per ogni performance obbligatoria, l'infisso può essere messo in commercio accompagnato da un'apposita etichetta con il marchio CE.  Marchio che rappresenta una dichiarazione del fabbricante, che è tenuto ad avere un controllo interno di produzione volto a mantenere nel tempo standard di qualità conformi al campione testato.


Ci sono poi prove facoltative che consentono di completare il quadro di prestazioni dell'infisso e riguardano

potere fonoisolante secondo norma ISO 140/3 - eseguito in doppia camera riverbante; l'infisso viene installato tra due camere acusticamente stagne dotate di microfoni rotanti mentre nella camera verso la quale è rivolta la facciata esterna dell'infisso vi è un generatore di suoni puri. La differenza tra i due livelli di rumore rilevati è la misura ricercata.

capacità portante dei dispositivi di sicurezza  secondo norma UNI EN 14351 - misura la risposta alle sollecitazioni sotto carico, volta a verifica la sicurezza in uso del serramento e nello specifico dei sistemi di bloccaggio. Il risultato è una conformità, ottenibile nel caso non si abbiano rotture o degradi tali da compromettere la funzonalità o la sicurezza degli utilizzatori.

resistenza all'urto da corpo molle e pesante secondo norma UNI EN 13049 - misura la capacità di portefinestre vetrate di resistere senza diventare pericolose in caso di improvvisi ed accidentali urti di persone o cose. Si fa impattare l'infisso con un ruotino da kg 50 posizionato progressivamente ad altezze diverse. Il risultato della prova è una classe di resistenza.

Le nostre performance

Secondo quanto sopra esposto, la marcatura CE non è in sè spendibile commercialmente, in quanto tutti i produttori sono tenuti ai test iniziali.

Quello che invece differenzia i prodotti sono i risultati ottenuti nei test ambientali: a parità di caratteristiche tecniche, quali ad esempio spessori e tipologie di legno e vetri, o addirittura di prezzo, sarà sicuramente da privilegiare un infisso con risultati dichiarati più performanti.

I nostri infissi hanno effettuato i cicli di test, obbligatori e non, presso il CONSORZIO LEGNOLEGNO di Reggio Emilia; sono state testate finestra a due battenti con ribalta e portafinestra a due battenti con ribalta per ogni tipologia; siamo orgogliosi di comunicarVi i risultati ottenuti, che ci impegnamo a mantenere con un costante controllo di produzione su tutte le commesse.


RISULTATI OTTENUTI DA INFISSO SP. MM 70     come da rapporto di prova 1220/07
permeabilità all'aria         classe 4
tenuta all'acqua              classe E1050 
resistenza al vento          classe C4


RISULTATI OTTENUTI DA INFISSO SP. MM 80      come da rapporto di prova 0005/13
permeabilità all'aria          classe 4
tenuta all'acqua               classe E900
resistenza al vento           classe C5
potere fonoisolante          45 dB con vetro installato dichiarato a 44 dB
capacità portante             conforme
urto da corpo molle          conforme

Condividi questo articolo
Comettiabitare srls Via G. Matteotti, 38 Romano di Lombardia 24058 - Bergamo (BG) Tel. 03.63.27.23.67 WA 391.30.12.950   
Privacy Policy